L’impresa

Nata a Modena nel 1975 come rivenditore di articoli tecnici, alla fine degli anni ’80 ATP ha avviato la progettazione di soluzioni su misura in gomma e plastica, iniziando la sua trasformazione da realtà commerciale a produttiva. Oggi l’azienda conta oltre 40 anni di esperienza, 2 sedi, 3 stabilimenti e più di 70 dipendenti. Grazie a un’attenzione costante a ricerca, tecnologie e formazione, e al suo forte investimento nell’industria 4.0 – nel solo biennio 2017/2018 ATP ha destinato oltre 2 milioni di euro per la crescita e l’innovazione degli impianti e stazionato 3000 ore per la formazione nel solo 2018 – si è accreditata nel mercato italiano tra le realtà leader nel campo della progettazione e produzione di sistemi di tenuta industriali su misura.
Tecnologie ad alta flessibilità come tornitura, fresatura, taglio ad acqua e stampaggio hanno permesso all’azienda di consolidare una forte esperienza in settori molto diversi, dal food&beverage al farmaceutico, dal packaging all’oleodinamica, dalle macchine movimento terra al ferroviario, dal navale all’automotive e dall’aeronautico all’ oil & gas.

Motivi del cambiamento

La necessità di sostituire il software precedente, basato su architettura As400 e da sempre apprezzato per affidabilità, nasce nel 2014 quando il sistema inizia a diventare obsoleto.
La volontà di ATP è quindi individuare uno strumento che mantenga le stesse caratteristiche di affidabilità, ma che contemporaneamente possa offrire innovazione, completezza funzionale e possibilità di sviluppo.

Perché Panthera

La scelta ha tenuto conto non solo del prodotto, ma anche dell’affidabilità del partner. In particolare Panthera si è presentato come uno strumento innovativo, ma al contempo affidabile e consolidato, dotato di grande completezza funzionale e capace crescere di pari passo con l’azienda, presentando tutte le caratteristiche per poter supportare rapporti internazionali. Lato partner, la volontà è stata quella di scegliere un produttore pronto ad investire, con una rete di partner locali certificati, ma con la garanzia del supporto diretto e della cura dalla casa madre.

I risultati

L’adozione di Panthera ha permesso ad ATP di migliorare il servizio offerto ai propri clienti.
Un caso emblematico è legato alle certificazioni alimentari per le quali il precedente sistema permetteva la gestione dei codici ma non dei lotti, costringendo alla gestione attraverso note sugli ordini di produzione e cartellini nei luoghi di archiviazione. La nuova normativa europea MOCA, nota anche come 1935:2004, ha reso però obbligatoria la rintracciabilità di ogni oggetto e materiale a contatto con i prodotti alimentari, e quindi – ad esempio – molte delle guarnizioni realizzate. Oggi, grazie a Panthera, ATP riesce a risalire con pochi click direttamente al codice di origine del semilavorato utilizzato per la produzione del lotto che viene segnato automaticamente sia sul documento di trasporto che sull’etichetta del packaging che accompagna i nostri prodotti.

I risultati tangibili, per quanto concerne tracciabilità e rintracciabilità, gestione delle diverse unità con processi coordinati e trasparenti, ottimizzazione delle movimentazioni e controllo dei costi in tempo reale, hanno portato la direzione a mettere Panthera al centro dei processi, ottimizzandone costantemente l’efficienza ed investendo in organizzazione e informatizzazione. Grazie al progressivo aumento della gestione informatizzata dei processi e delle funzioni, i 15 utenti iniziali sono ormai diventati più di 50, oltre agli operativi in produzione.

Obiettivi futuri

ATP è ormai dotata di gran parte dei moduli di Panthera, ma l’investimento non si fermerà anche per la continua offerta di nuovi moduli e funzioni proposti. Nell’immediato è in previsione l’avviamento di un progetto di Logistica avanzata e ancora una volta Panthera può proporre un modulo di WMS integrato.

Connettiti con Panthera