Slitta al 1 luglio 2022 l’abolizione dell’Esterometro e con esso l’obbligo di gestire le operazioni da e verso l’estero (UE o extra-UE) tramite fatturazione elettronica. Operazione che resterà opzionale fino al 1 luglio 2022. L’esterometro quindi sarà sostituito dal tracciato XML della fatturazione elettronica per trasmettere le operazioni con l’estero.

Clienti e fornitori esteri continueranno a ricevere ed inviare la fattura in formato cartaceo. Le imprese italiane, invece,  dal 1 luglio 2022, saranno obbligate a trasmettere al Sistema di Interscambio (SdI) il file della fattura elettronica (XML), sia in caso di operazioni attive (intracomunitarie o extra-UE) sia in caso di acquisti dall’estero.

A tal proposito l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato in data 28 ottobre 2021 le nuove specifiche tecniche (versione 1.7).

ISCRIVITI AL WEBINAR OPERATIVO DEDICATO A QUESTO TEMA

Potrebbe interessarti anche

Connettiti con Panthera